Sopra la città – I Falchi pellegrini a Roma

“C’era una volta il falco pellegrino delle scogliere marine, che dava la caccia agli uccelli migratori, sfiorando con il volo scattante le rocce delle costiere più belle d’Italia. C’è oggi il falco pellegrino che sorveglia il suo regno dal crocefisso di una chiesa barocca o dalla torre di una rovina imperiale. Sotto di lui, folle di romani indaffarati e di turisti ignari, auto e motorette che strombazzano e ruggiscono, ma lui, il falco, è sempre lo stesso. Protagonista della falconeria, ma soprattutto protagonista di questo sorprendente volume di Fulco Pignatti e di Lorenzo Sestieri, fotografi e naturalisti, o, più precisamente, naturalisti e fotografi.

 

Hanno avuto la pazienza di aspettare il momento giusto, non nella solitudine e nella purezza dei paesaggi naturali, ma nella confusione di una grande metropoli, incontrando così persone ignare dell’esistenza dei falchi, ma il più delle volte sinceramente emozionate e disponibili a prestare una finestra, un cortile, un tetto per scattare le fotografie più belle.

Così hanno ritratto il falco e le sue manovre aeree, i suoi corteggiamenti e le sue cacce, le sue cure parentali e i suoi litigi con i gabbiani, dovunque nella città più bella del mondo, che fino a ieri era caput mundi e oggi potrebbe essere anche caput accipitrium.

Roma è la città dei pellegrini, anche di quelli con le ali. Un fatto sorprendente che ha portato questo magnifico predatore a colonizzare strutture ed edifici della Roma imperiale, chiese monumentali, torri tecnologiche e piccole rupi circondate dalle case, perché Roma si è dimostrata una città accogliente e ricca di cibo.”

Dall’introduzione di Francesco Petretti

http://pandion-edizioni.blogspot.com/2017/11/sopra-la-citta-i-falchi-pellegrini-roma.html

Read More
  1. A WordPress Commenter Rispondi

    Hi, this is a comment.
    To get started with moderating, editing, and deleting comments, please visit the Comments screen in the dashboard.
    Commenter avatars come from Gravatar.

Leave a Reply

*